Informiamo che l'hotel rimarrà chiuso fino al 19 aprile 2020.
We inform that the hotel will be closed until April 19th 2020.
Data di arrivo
Data di partenza
Ospiti per camera
Adulti Bambini Neonati
fino a 12 anni fino a 3 anni
Convenzione aziendale o codice promo
Inserisci qui il tuo Codice
  • MIGLIOR TARIFFA ONLINE

    Solo su questo sito le migliori tariffe e condizioni

  • OFFERTE E PROMOZIONI

    Scopri le nostre promozioni e scegli l'offerta su misura per te

  • WI-FI GRATUITO

    Wi-fi gratuito in tutta la struttura e nelle camere

  • PARCHEGGIO GRATUITO

    L'Hotel offre un parcheggio esterno e un ampio garage sotterraneo gratuito

Bologna: la dotta, la grassa, la rossa, la turrita



Bologna è dotta

Sede della più antica Università del mondo occidentale, fondata nel 1088 prima ancora di Parigi e Oxford. Fulcro quindi di una crescita culturale ancora attuale e che viene mantenuta viva e florida dagli oltre 90 mila studenti che riempiono le diverse facoltà bolognesi.


Il sistema museale di Bologna è un chiaro lascito della cultura tramandata nei secoli. Dalla Galleria d’Arte Moderna alla Pinacoteca Nazionale, dal Palazzo dell’Archiginnasio – antica sede dell’Università – al ricchissimo Sistema Museale d’Ateneo. Una proposta che spazia dall’archeologia all’arte moderna, dalla musica alla storia fino a temi più innovativi come il patrimonio industriale e la cultura tecnica.
 

Bologna è grassa

E' l’amore per la cucina e la tavola che ha contribuito alla creazione di una tradizione enogastronomica impareggiabile. Le paste fresche, i piatti a base di carne e i prodotti tipici sono i pilastri di una cucina sostanziosa ed opulenta che negli anni hanno conferito questo soprannome alla città.

Per gli acquisti gastronomici è d’obbligo una passeggiata dietro Piazza Maggiore, tra via Caprarie e Drapperie dove poter ordinare tortellini chiusi a mano, assaggiare deliziose tagliatelle al ragù o acquistare i tipici salumi e formaggi. Imprescindibile, dunque, una sosta in una delle antiche osterie del centro: elogio della buona tavola bolognese.
 

Bologna è rossa

Rossa come il colore dominante dei palazzi storici e delle tegole dei tetti. E in epoca più recente, rossa come la Ducati e la Ferrari che, assieme a Lamborghini e Maserati, fanno di Bologna e della sua regione la “terra dei motori”.
 

Bologna è turrita

Sono centinaia le torri che conferiscono un’estetica unica alla città. In passato le famiglie benestanti le ergevano per difendersi da assalti e furti di nemici e famiglie rivali: la torre degli Asinelli e la Garisenda, entrambe pendenti, sono le principali rimaste integre.


Famosa sì per le torri, ma riconosciuta al mondo anche per il suggestivo centro storico, uno dei meglio conservati d’Europa e caratterizzato dai suoi 40 chilometri di portici.

Top